Ci siamo impegnati tantissimo, eppure i risultati non sono stati molto soddisfacenti(CAPITA!) Abbiamo scoperto di avere ottenuto pochissima resa da uno sforzo abissale( è normale non tutte le ciambelle escono col buco).

A questo punto, poiché siamo persone tenaci  e non ci arrendiamo facilmente, rifacciamo l’inventario per decidere quale parte del piano richieda una revisione radicale.

In questo caso, dobbiamo valutare (in primis) se i nostri risultati sono stati influenzati da fattori esterni: ovvero quei fattori che potrebbero aver modificato i risultati e che non hanno niente a che fare con il nostro piano.

Di contro, nel caso in cui abbiamo impiegato un  piccolo sforzo ottenendo dei risultati strepitosi, ciò significa che abbiamo fatto esattamente le cose giuste nel momento giusto, capendo impeccabilmente ciò che ci serviva. Oppure è subentrato il fattore fortuna.

Seguono due esempi contrapposti:

Il nostro blogger è uno scrittore: inizialmente i risultati sono stati deludenti; egli si è impegnato tantissimo, la pianificazione è stata accurata ma i risultati sono stati scarsi. Ciò è potuto scaturire anche dalla  sua non familiarità  con il mondo editoriale. Il suo sforzo però non sarà perduto perché, nel frattempo, ha acquisito competenze ed esperienze su come affrontare, la volta dopo ,le cose in maniera più efficaci. In alternativa potrebbe anche pensare di esternare un punto del suo piano, quale ad esempio affidare a terzi( addetti ai lavori) il compito della ricerca di un editore.

Esaminiamo,adesso, il caso in cui tutto è andato a meraviglia.

Il nostro blogger parla nel suo blog dei viaggi della sua agenzia .

L’agenzia di viaggi ha ottenuto più di quanto si aspettasse,ha raggiunto il mercato giusto.Il suo lavoro è stato aiutato dal fatto che il tempo era stato bruttissimo nei mesi precedenti e che la gente non desiderava altro che ammirare un bel paesaggio. Il blogger specializzato in viaggi, sa benissimo  che non può contare sempre su circostanze fortuite che ,in questo caso, gli hanno fatto raggiungere il minimo sufficiente di prenotazioni, quindi si rimette al lavoro per preparare un piano di riserva che non guasta mai.

Nuovo? Inizia da qui

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...