Questa è la frase che mi piaceva urlare , da bambino, a mia madre  quando andavo in bicicletta . Mi sentivo fiero e lei più di me!.

Se un uomo atterra sulla luna, non ha dubbi sul valore della propria impresa.

Ma volendo prescindere dal gesto compiuto o dal comportamento adottato, ogni azione che procura riconoscimento ci rende felici.

Tuttavia , talvolta ci accade di non sapere veramente che cosa fare, ci manca la forza di afferrare quella torcia ed illuminare quella strada buia.

Durante la fase dell’adolescenza, alla stragrande maggioranza di noi(almeno una volta) gli sarà capitato di essere stati respinti da quella persona corteggiata.  La finta ostinazione ,  ci faceva continuare nello sforzo non corrisposto, pur consapevoli di rimanere bloccati ad un punto fisso. Una spiegazione c’è: per noi era difficile trovare una nuova forza( l’energia segnava rosso), per rischiare di essere respinti da qualcun altro.

Eppure siamo andati avanti, io qui a scriverlo e voi a leggerlo;adesso ricordare quel  momento fragile( ecco i vostri occhi brillare per il  flash di quel giovane e passato amore) ci fa sorridere, siamo diventati più forti.

Ciò non significa che le persone forti non soffrano: il dolore per certi versi, è parte della vita e nessuno ne è immune. Ma quando ciò accade, essi si mettono in movimento, cercano di agire e più hanno forza, più i loro tentativi avranno successo.

I forti sanno aspettare: hanno scoperto che il tempo sana le ferite.

Sai ho scritto un e-book? Sei curioso di scoprire di che cosa parli? Ti va?

Fili di felicità

copert

 

Annunci

13 pensieri riguardo “Mamma: Guarda!Sto andando senza mani!

  1. Sulle ferite rimangono cicatrici e sono quelle che ci ricordano quanto siamo forti, che tutto è passato e che siamo andati avanti. Sono sempre quelle che ci prepareranno a sopportare, forse un po’ meglio, le prossime ferite, ma noi andremo avanti sempre!
    Bellissimo post pieno di forza vitale e carica positiva. bacio ❤

    Liked by 1 persona

  2. Ciao carissimo, bellissimo questo post, mi ha commosso tantissimo. Vedi, io sono stata sempre una debole ed ho sempre molto invidiato le persone forti. L’adolescenza, per vari motivi, per me è stato un periodo terribile che ricordo con orrore…ma poi si va avanti e ci si accorge che, anche se non lo vorremmo, ogni giorno cambiamo, le cose, gi eventi, le perone che incontriamo ci fanno cambiare e così, nostro malgrado, ci accorgiamo di diventare ogni giorno più forti per poter sopportare le sfide della vita…o almeno ci mettiamo una bella maschera per poter sembrare più forti,,come direbbe la Mannoia “Come si cambia per non morire”…bellissimo post, davvero, scusami se mi sono dilungata tanto. Un bacio immenso, ti voglio bene. ❤

    Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...