Cadere nella routine di risparmiare tempo è sempre più frequente. Leggo molti blog, da dieci anni or sono, e la cosa che mi colpisce,  lasciandomi sempre più perplesso, è la ripetizione di frasi fatte( per non parlare dello squallido copia ed incolla).

Perchè si sceglie sempre la strada in discesa?

Un blog persuasivo deve essere in primis originale, quindi tiriamoci su le maniche della camicia  ed iniziamo a spremerci le meningi per inventare nuove espressioni. Certo, usare frasi fatte ci fa risparmiare tempo( ogni tanto leggo di alcuni tizi che pubblicizzano sui social frasi del tipo “Incoraggiatemi! Sto scrivendo tre libri contemporaneamente… e magari trattano pure argomenti diversi…Ma come è possibile? Scrivere richiede calma, riflessione, ma soprattutto studio( le fonti). Ciò che stiamo per dire e trasmettere attraverso i nostri blog, potrà essere anche molto interessante come contenuto, ma se ad una festa ci presentiamo con la testa bassa, le spalle curve, possiamo indossare anche il vestito di Armani, ma il nostro fascino non lo noterà nessuno.

La  pigrizia mentale e la tiranna del nostro tempo(la fretta) si alleano spingendoci a creare frasi fatte( il fascino sfuma e la banalità e la sciatteria subentra).

La penna( per lo scrittore) corre disinvolta sul foglio nella fase iniziale senza attrito, sta scivolando sull’olio, però ad un certo punto si inceppa: quel tic verbale non ci piace, quella frase fatta l’abbiamo sentita e letta troppe volte.

Cambiando l’espressione , l’intoppo scompare e  la penna continua a procedere senza attrito, corre più spedita di prima ed il testo(alla rilettura) si rosola, emanando un profumo nuovo( la testa  e le spalle sono di nuovo impostate e dritte).

 

Annunci

10 pensieri riguardo “Tic verbali

  1. È semplicente difficile resistere alla tentazione di produrre velocemente qualcosa, al solo scopo di potersi dare una collocazione nel mondo. Purtroppo spesso tutto ciò inficia sulla qualità del manufatto, e quindi ci troviamo a navigare tra mucchi di parole alla ricerca di qualcosa di veramente valido. E di questo subdolo meccanismo mi ritengo partecipe.

    Liked by 1 persona

    1. Ciao a Te..
      Io credo, che i blogger, o ” sedicenti”scrittori, cadano nel luogo comune, proprio per MANCANZA di CONTENUTO.
      Leggo anch’io tantissimi post,tantissimi articoli..che alla fine, si rivelano CIANFRUSAGLIA.
      La penna ( o la tastiera), non scorre..perche’ non c’e’ UN SPESSORE MENTALE, sufficiente per.

      Poi, c’e’ anche un’altro fattore:
      non si SCRIVE per e con la GIUSTA MOTIVAZIONE.
      Si scrive perlopiu’, per soddisfare dei BISOGNI di ATTENZIONE latenti..che bussano e si fanno sentire.( perlomeno, da quel che vedo io, in tanti blog e in tanti Social)
      E sicuramente, non essendo questa la giusta motivazione..che cosa ne pio’ uscire?
      SBADIGLI.

      Liked by 3 people

  2. “Cosa odiosissima è il parlar molto di sé” scriveva Leopardi, ma a me pare, nel mio piccolo, di notare che, quanto più si scrive di personale e diaristico, seppur scemo, tanto più si è seguiti, letti, commentati, seppur con scemenze… chissà perché

    Liked by 3 people

    1. Se si parla di sé, METTENDO SUL TAVOLO LE PROPRIE ESPERIENZE pratiche, che possono essere utili per la comunità….allora che ben venga! Di contro, non si può piacere a tutti, bisogna concentrarsi sul proprio target e continuare con il proprio stile, cercando di renderlo quanto più persuasivo. A presto, grazie per il commento

      Liked by 2 people

    2. FEDE 63:
      HAI RAGIONE!, ragionissima.
      Potrei dirTi un sacco di ragioni, che sono valide, in quanto DIMOSTRABILI:
      1)MEDIOCRITA’…checche’ se ne dica, l’Italia, non e’ pronta, ne’ preparata, per CONTENUTI di ..un certo tipo.( come i LEOPARDIANI)

      2) Scegli SESSO.. prometti GUADAGNI FACILI e VELOCI …o racconta LE TUE FRUSTRAZIONI, o VITTIMISMI..o le isole che non ci sono…e avrai tutta la audience, che cerchi.

      Ma non e’ mica solo colpa della ” mediocrita’, perche’ alla fine, anche lei e’ strumentalizzata dal Sistema…
      E’ sempre e solo IL GUADAGNO, che fa da BURATTINAIO; non importa, se non vali niente, o sei scadente.basta che smuovi la macchinetta economica.

      Ad ognuno poi, la propria riflessione e scelta di posizione.

      Liked by 1 persona

  3. Io purtroppo non leggo blog da tanto tempo, sarà massimo un annetto, e per la maggiorparte (per ovvi motivi!) trattano di cucina. Quindi commenterò la seconda cosa di cui hai parlato, ovvero i social. Noto, da un po’ di tempo a questa parte, che tutti scrivono le stesse cose, pubblicano le stesse cose, hanno tutti le stesse idee… Com’è possibile che ci siamo ridotti a questo? Mah! Penso che quindi la cosa sia da allargare anche ai blogger e ai libri in generale

    Liked by 1 persona

  4. Io scrivo malee! Però mi fanno schifo le frasi fatte perciò preferisco usare le mie espressionii ostrogote inventate dalla mia testolina 😀
    Penso che… Meglio pazzi ma coerenti con se stessi che banali e sbrigativi 😛

    Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...