Nessuno sceglierebbe di vivere senza amici, anche se fosse provvisto in abbondanza di tutti gli altri beni .

(Aristotele, Etica Nicomachea)

Vi posso assicurare che non esistono, formule segrete per far si che un blog decolli velocemente e che raggiunga il successo in brevissimo tempo. Mi fanno sorridere taluni colleghi blogger, ovvero quelli che si definiscono marketers, che mettendo frasi del tipo “Come guadagnare velocemente con un blog“; Come monetizzare con un blog“, addirittura “Come guadagnare 1000 euro al mese con un blog” RIESCONO A  veicolare una massiccia utenza sui loro siti.

download

Ho letto anche io una di queste guide!(…  tempo fa).

Siete curiosi del mio giudizio?

Non vorrei essere molto volgare, quindi mi limito a dire che dopo la lettura mi sono sentito vuoto:come questo bicchiere che adesso è  a fianco a me , mentre sto scrivendo questo post e che non vado a riempire di acqua per la forte concentrazione e per l’altissima voglia di non perdere il filo del discorso.( ricordo la frase di un professore di italiano che disse rivolgendosi ad un mio compagno di classe

“Giovinò “scrivi,scrivi…ma che ca(bip)… scrivi?)

Aprire un blog, personalmente, mi ha reso molto felice e  forse per tale motivo che i miei post  vengono letti ed apprezzati, riuscendo a vibrare emozioni.

La felicità: per i greci era lo scopo ultimo dell’azione umana, per fortuna i tempi sono cambiati.

Molti abbandonano , quasi sul nascere, i loro blog forse perché non hanno tempo, perché non ci credono più, ma soprattutto perché non ottengono risultati.

I migliori imprenditori ,quelli che ce l’hanno fatta e che sono partiti da zero erano vestiti solo di passione e di amore nel realizzare il loro prodotto. Questo serve al nostro blog e nient’altro!. Guardando(fossilizzandoci) sempre l’erba del nostro vicino rischieremo di rinsecchire il nostro tenero prato. L’acquisto di un automobile nuova ci può rendere felici sul momento ma non a lungo andare, quello che ci rende felici è essere aggregati avere relazioni , amicizie(anche attraverso la rete). Recenti studi affermano che una vita familiare e relazionale ricca rende mediamente felici: forse il blogger di successo è proprio colui che riesce a stringere amicizia facilmente, dimostrando, in primis, attraverso i suoi post, di essere egli stesso un amico.

Sai che?

In 3 mesi il mio blog ha generato migliaia di visualizzazioni, circa 1100 followers (+1 sarai TU!); inoltre ho scritto un ebook uscito il 09/03/2016 ( lo troverai nei migliori store online).

Sotto troverai un testo estratto dal mio ebook

Questo libro è nato un giorno in cui mio figlio, Lorenzo, mentre giocava nel giardino di un centro commerciale, ad un certo punto corre verso di me e mi chiede qualche spicciolo. Alla domanda di cosa dovesse farne, mi risponde con due occhi luccicanti di umanità,  “Voglio far felice un cagnolino!”. Gli spiccioli gli servivano per comprare del cibo a “fulvetto” ; aveva battezzato così, quel cane randagio che gli si era avvicinato mentre giocava.

Con estrema dolcezza ed euforia  teneva vicino a sè quel cagnolino, lo guardava, lo accarezzava, gli parlava, però ad un certo punto il mio fanciulletto si zittisce. Quando Lorenzo sta così in silenzio io sento una dolce paura, perchè so che si avvicina una domanda difficilissima a cui dovrò rispondere. E  la domanda puntualmente,arrivò:

Papà, perchè gli uomini non sono felici quanto fulvetto?”

Sicuramente, ad un bambino di sei anni e mezzo, non potevo certamente rispondere con la prima cosa che mi venisse in mente. Allora gli ho risposto: ” Guarda, Lorenzo, è una domanda difficile ma ti rispondo. Non adesso, lasciami un po’ di tempo e risponderò alla tua domanda.

Nel frattempo, intorno a noi si radunò un po’ di gente che guardava felice quel bambino felice (che, a sua volta, aveva donato felicità) correre e giocare insieme a quel cagnolino ( insomma una sommatoria di felicità!). Quanta emozione nel sentire diffondersi , tangibilmente tra noi, quella particellare essenza di felicità.(Un contagio, vero e proprio, direi…)

Così ho cominciato a pensare veramente al motivo per il quale gli uomini non sono felici. Ci ho pensato molto, ma poi da buon matematico ho sintetizzato nel fatto che la felicità totale non esiste, ma esistono tante piccole felicità.

Allora ho deciso di rispondere alla domanda di mio figlio sotto forma di storia, intitolata “Fili di felicità”

L’obiettivo che mi sono proposto come blogger( scrittore lo deciderete voi) è condividere questa storia( perché scrivere è una forma di condivisione!) che racconta di quelle piccole felicità( a volte non prese in considerazione) che ci fanno sentire davvero bene.

La particolarità di questo ebook, risiede nel fatto che nello scrivere le storie raffiguranti le piccole dolcezze della vita, mi sono ispirato ai vostri blog(quindi vi citerò e metterò gli appositi link). Spero che ciò vi renderà felice(forse sarà un altro esempio di filo di felicità).

A presto

Massimiliano De Maio

filidifelicità

Dal  09/03/2016 è presente nei migliori store online

www.amazon.it/Fili-di-felicità

 

 

 

 

 

https://celapossiamofareblog.wordpress.com/2016/03/12/remake-1/

 

Annunci

30 pensieri riguardo “Il segreto di un blogger di successo

      1. Sì, compatti, anche se a volte è dura andare avanti, soprattutto quando chi legge, a volte, non condividendo quello che scriviamo diventano aggressivi e rasentano pure la maleducazione. Un abbraccio, Giusy

        Liked by 1 persona

  1. Grande! Condivido a pieno il tuo parere e vorrei che mi aiutaste a capire una cosa: tutti coloro che dicono di aver avuto migliaia di visualizzazioni (ovvero a detta loro la felicità) in pochissimo tempo, sarà frutto reale di impegno, casualità legata al fattore c***, oppure ad una piccola spintina economica? Ci penso da quando ho iniziato a scrivere perché mi piace comunicare ad altri e si vorrei aver successo ma anche no perché il successo e i grandi numeri sicuramente portano a soddisfazioni ma anche frustrazione e esclusione dalla vita sociale, quindi io sono felicissimo di riuscire a gestire il mio blog anche per un solo lettore interagendoci. 🙂

    Liked by 1 persona

    1. Personalmente credo nell’Impegno( I maiuscola), ma ciò è una condizione universale( vale per tutte le cose). Esistono strumenti a pagamento potentissimi della serie con i soldi ottengo tutto! Io seguo una regola ben precisa che ti sintetizzo(al di la dell’aspetto economico) 1) predisposizione positiva nello scrivere un post(felicità);2)preparazione dei contenuti);3) semplicità nell’organizzazione dei contenuti…e quando arriva un lettore è Festa!
      a presto

      Liked by 2 people

  2. Ciao, Professore..
    Tieni DURO..sei in un momento di “passaggio”, e in piu’, stai facendo qualcosa di ancor piu’ GRANDE; ed e’ normale, che ” le forze del male”..( solo per l’assenza di risposte IMMEDIATE)Ti facciano credere o pensare, che ci sia qualcosa che non vada bene; o ” ripiegare”, su GUADAGNI ALTERNATIVI.

    Cio’ che dici, e’ GIUSTO..ma, io non voglio ” solo” le ciliegine; voglio LA TORTA.
    Non perderTi d’animo e di Coraggio..vedrai che andra’ tutto, secondo i piani.
    Con affetto..( anche se non ci sentiamo, Ti seguo, sempre, e PROMUOVO; vista la Nobilta’ dello Scopo)
    A presto, Barbara

    Liked by 1 persona

    1. Ti porto come esempio il mio caso, in soli tre mesi il mio blog ha generato circa 10.000 visualizzazioni e circa 550 follower, senza spendere neanche un euro( io credo nei contenuti, nella felicità di condividere i propri scritti, le proprie passioni, le proprie emozioni). Io ce la sto facendo, chi lo dice che la prossima non potresti essere tu? Un esempio di condivisione è la mia pagina degli ospiti(dacci un’occhiata se ti va?)…a presto.

      Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...