Articoli, post, libri ne ho consultati tanti, ma solo per alcuni le mie dita, con indice e pollice ,delicatamente ,hanno girato l’ultima pagina( quei pochi ma buoni li ho letteralmente divorati, come quando fuori è caldo e dopo tanto camminare trovi freschezza in una gelateria multicolore).

Ho trovato spesso parole affettate, rigide e formali che hanno oscurato il mio pensiero : siamo nell’era delle onde gravitazionali, ( Einstein aveva ragione!), quindi non soffermiamoci su espressioni altisonanti solo perchè pensiamo di aggiungere una nota di professionalità alla nostra immagine; il risultato sarà sicuramente non in linea con i nostri tempi. Molti di noi ricordano ancora, la lezione frontale della professoressa di italiano, che  leggeva un passo dei “Promessi Sposi” sottolineando lo stile e la “licenza poetica”del Manzoni.La “cara prof ” di italiano, quanti libri da leggere, autori da studiare: avrei preferito che mi avesse fatto sudare su un lavoro che però era il mio!Fortuna che i tempi stanno cambiando, quindi sfruttiamoli al meglio.. Imitare uno stile è fallimentare, molti scrittori famosi hanno dimenticato gli insegnamenti ricevuti per cercare il proprio stile( avere un proprio stile è un punto cardinale per dar luogo ad un blog persuasivo!).

Liberiamoci dai fattori che condizionano la nostra espressione e spontaneità: i testi noiosi e sonnolenti lasciamoli al notaio nelle sue dichiarazioni.

Cerchiamo di avvicinare sempre di più la lingua parlata a quella scritta( usando quindi uno stile semplice e naturale) per rendere i nostri messaggi autentici ed efficaci. Gli americani direbbero ” Write the way you speak”

Annunci

8 pensieri riguardo “Del notaio mi piace solo il fatturato

  1. Il fatto di fermarsi e scrivere assomiglia ad un rito, e molti vogliono onorarlo al meglio, utilizzando e ricercando parole. Lo stile si forma nell’azione, apprezzo coloro che parlano come scrivono, più che quelli che scrivono come parlano. Bel post!

    Liked by 1 persona

  2. il problema è quando si confonde, a mio avviso, la possibilità di trarre ispirazione, buoni stimoli, e suggerimenti compositivi, da ciò che si ‘studia’, o legge di altri, di autori riconosciuti, … dicevo: quando si confonde la possibilità di trarre nutrimento da tali autori con un’imitazione di facciata…
    Sempre interessanti riflessioni dai tuoi articoli. Grazie 🙂

    Liked by 1 persona

  3. ciao, post che mi sento di condividere al 1000 per mille.
    confesso io che sono ancora alla ricerca del mio stile.
    sono spesso “serioso”….ecco perché provo a sperimentare una buona dose di autoironia nel mio piccolo spazio.
    🙂

    Liked by 2 people

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...